News

Teoria reti d'impresa ed esempi reti d'impresa Abruzzo

Questo articolo su esempi e sulla teoria delle reti d'impresa non vuole parlare di finalità giuridiche, legislative e/o fiscali, ma solo introdurre dei concetti alla base dello studio delle reti.

Lo studio dei fenomeni reticolari ha assunto una rilevanza crescente negli ultimi trent’anni ed ha fatto registrare un ampliamento degli ambiti di applicazione. Si tratta di una disciplina nata originariamente con riferimento alle scienze fisiche, ma che nel tempo ha trovato spazi sempre crescenti di applicazione anche nelle scienze matematiche, biologiche, finanziarie, economiche e sociali.

Teoria reti impresa Esempi reti impresa Reti impresa Abruzzo Teoria reti impresa Abruzzo esempi

Qui non si vuole far riferimento alla rete perché è un fenomeno in gran voga tra gli accademici ed i professionisti, quanto al fatto che esistono degli strumenti, nati originariamente nelle scienze fisiche, che consentono in maniera matematica di definirne gli attributi e le caratteristiche sulla cui base formulare valutazioni e strategie.

Il perno della teoria delle reti d'impresa è rappresentato dalla rete.

Secondo la teoria della reti d'impresa una rete è un insieme di nodi (individui singoli o organizzati, se l’ambito di riferimento sono le scienze economiche e sociali) collegati attraverso connessioni (legami) di varia natura e di diversa intensità.

Esistono differenti configurazioni prototipiche di rete:

  • rete star: classica configurazione a stella che vede la presenza di un nodo centrale collegato ad un numero di nodi collocati perifericamente. A seconda della direzione dei legami (in entrata verso il nodo centrale o in uscita dallo stesso, si distinguono, la star-in e la star-out);
  • rete tree: tipica configurazione ad albero che richiama la struttura di un organigramma aziendale. Si tratta di una rete che si sviluppa verticalmente, con un nodo collocato al vertice e vari nodi intermedi, fino a giungere alla base della rete. Anche in questo caso, a seconda della direzione assunta dei legami (in entrata o in uscita) si differenzia tra tree-in e tree-out;
  • rete chain: consiste in una catena i cui i nodi sono collocati in maniera orizzontale e ciascuno di essi è collegato ai nodi adiacenti (precedente e successivo). E’ il tipico esempio di catena di montaggio;
  • rete all channell: è un grafo massimamente connesso in cui ciascun nodo è adiacente agli altri in quanto tutti i legami potenziali sono di fatto presenti.

Esempi reti impresa Abruzzo

Oltre a tali configurazioni di base, le reti posseggono altre proprietà strutturali:

  • la small-worldness e
  • la scale-free

Nel primo caso si tratta di una rete i cui i nodi non sono fisicamente vicini tra di loro ma possono essere facilmente raggiunti attraverso percorsi di varia lunghezza. Si tratta di reti ottenute come compensazione tra due forze basiche: l’ordine ed il disordine.

Nel secondo caso emerge, invece, una rete caratterizzata dalla presenza di pochi enormi nodi, in grado, da soli, di garantire la coesione dell’intero sistema.

Al di là delle caratteristiche strutturali di rete, ciò che ci preme enfatizzare, in questa sede, è l’insieme di vantaggi che la collaborazione, piuttosto che la competizione tra imprese, genera per queste ultime.

Le reti non sono, né devono essere, una moda del momento, ma una strategia ragionata e di lungo termine cui le imprese possano trovare una valvola di sfogo alle stagnazioni economiche contingenti, oltre che avere accesso a risorse e competenze complementari.

Ciascuna impresa dovrebbe chiedersi quali vantaggi intende perseguire ed ottenere aderendo ad un network di collaborazioni.

Tra questi si possono menzionare:

  • la possibilità di fare massa critica che, a sua volta, aumenta il potere contrattuale delle parti;
  • l’accesso a risorse, materiali e non, altrimenti difficilmente raggiungibili;
  • l’abbattimento dei costi di transazione nella stipulazione di contratti;
  • l’integrazione di conoscenze e di competenze distintive che, se ben ponderate tra loro danno luogo ad innovazioni di prodotto e di processo;
  • l’integrazione e l’ibridazione di tecnologie
  • la creazione di incentivi all’apprendimento;
  • l’accesso e la penetrazione di nuovi mercati in modo strutturato, tale da garantire un’azione commerciale che consenta il soddisfacimento di richieste anche complesse.

Le reti d'impresa in Abruzzo

Spinosi Marketing Strategies ha attivamente collaborato alla creazione di due importanti reti d'impresa:

  • Universo Gold, rete operante nel settore antincendio con capofila la Universo, produttore italiano di estintori, che ad oggi vanta 34 associati dislocati su tutto il territorio nazionale
  • Il Polo Palm, Polo d'Innovazione Arredo Legno Mobile della Regione Abruzzo, che racchiude 49 aziende del settore

La rete Universo Gold

Premettendo che il fine di una rete non è necessariamente la tensione verso la crescita del fatturato - fatturato che aumenta se e quando si lavora bene - e precisando che l'antincendio è un settore fortemente strutturato in cui la normativa gioca un ruolo centrale nella definizione delle traiettorie di sviluppo, il network Universo Gold è stato concepito, sin dalla fase embrionale, come uno strumento teso al miglioramento continuo della qualità e dell'efficienza dei servizi, in un'ottica B2B.
Universo Gold rappresenta uno dei tipici esempi di rete d' impresa: si tratta di una rete operante nel settore antincendio, con capofila la Universo, produttore italiano di estintori. Per realizzare la rete di imprese nel settore dell’antincendio, si è seguito un metodo rigoroso che ha previsto quattro step sequenziali e propedeutici tra loro.

In primo luogo si è dedicato spazio e tempo allo studio del settore antincendio, focalizzando l’attenzione su alcuni driver fondamentali: il valore complessivo del mercato, l’import da paesi extraeuropei, il modello di business degli operatori del mercato e l’analisi della concorrenza di altre reti di impresa, operanti nello stesso settore ed in altri del B2B.

In un secondo momento si è passati all’ideazione del modello di rete. Di tale rete sono state definite: le regole di gestione; l’ideazione del logo e del manuale dello stesso; l‘ideazione del piano di lancio del network; la realizzazione del contratto di affiliazione e l’ideazione del piano di marketing.

Il terzo step ha riguardato la presentazione della rete agli associati, insieme con la predisposizione e la gestione degli eventi di lancio, nonché il post-evento.

Il cerchio si è chiuso con l’ideazione e la realizzazione dei progetti di sviluppo della rete. In tal’ultima fase si è proceduto a sviluppare prodotti in esclusiva e di design; si è data attuazione al piano di marketing, alle attività di comunicazione, al sito web ed ai social media.

Universo Gold: I risultati

  • Innovazione antincendio: è la prima rete del settore in Italia, che può vantare 34 associati;
  • contatti: oltre 220 mila contatti in un anno;
  • design: progettazione e realizzazione di prodotti in esclusiva e di design per gli affiliati;
  • formazione: realizzazione di corsi mirati di marketing e di vendita per l’antincendio, erogati ai membri della rete Universo Gold;
  • promozione: ideazione di una campagna di Public Relations su diversi canali di comunicazione, anche televisivi, con evidenti vantaggi in termini di notorietà del brand;
  • servizi distintivi: sviluppo di nuovi servizi per la manutenzione degli estintori attraverso il ricorso a tecnologie in modalità cloud

Il Polo d'Innovazione Arredo Legno Mobile della Regione Abruzzo

Spinosi Marketing Strategies partecipa attivamente in altri progetti di rete, rappresentati dai Poli d'Innovazione: Polo Palm, acronimo che sta per Polo Arredo, Legno e Mobile, e Polo Agire, acronimo di AGroIndustria, Ricerca ed Ecosostenibilità, intesi a stimolare l’attività innovativa, nell’ambito delle proprie competenze e lo sviluppo di collaborazioni cooperative tra gli associati, in forma stabile e duratura.

Con il contributo del Dott. Roberto Milano.

Seguici su LinkedIn iscrivendoti al nostro canale

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.