Strategie

La Carbon Footprint di Mapei: la strategia ecosostenibile dell'azienda

Le numerose certificazioni Carbon Footprint di Mapei, ottenute dall'azienda negli ultimi anni, fanno chiarezza sulla strategia ecosostenibile seguita dall'azienda. 
La Mapei, infatti, rappresenta una delle imprese ecosostenibili per eccellenza in Italia, avendo creato un vero e proprio modello da seguire per le altre aziende nostrane, e per la comunicazione instaurata con i propri portatori d’interesse.

La crescente diffusione di protocolli per la progettazione e costruzione eco-sostenibile ha portato a un interesse crescente per i prodotti omonimi. Mapei da anni lavora con impegno in questa direzione e contribuisce a un'edilizia verde attraverso la formulazione di prodotti specifici, realizzati con materie prime innovative, riciclate e ultraleggere, sviluppate per ridurre il consumo energetico e a bassissime emissioni di Voc (Volatile organic compounds).
Un ulteriore contributo all'eco-sostenibilità è dato, poi, dallo sviluppo di prodotti con migliorate prestazioni meccaniche e durabilità che, permettendo un più lungo ciclo di vita dei manufatti, comportano una riduzione dei rifiuti e del consumo di materiali e di energia. Mapei ha aderito inoltre al «Bando pubblico per l'analisi dell'impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo», promosso dal ministero dell'Ambiente. L'impronta di carbonio misura il contributo che le attività umane producono sull'effetto serra.

Espressa in tonnellate di biossido di carbonio equivalente, la Carbon Footprint individua e quantifica i consumi di materie prime e di energia nelle fasi selezionate del ciclo di vita di un prodotto o di un processo, a cui sono normalmente attribuite emissioni di gas a effetto serra. Nella maggioranza delle attività produttive è impossibile annullare completamente le emissioni di CO2, ma non è impossibile annullarne l'effetto climalterante. Mapei ha conseguito questo obiettivo con due suoi prodotti, Keraflex Maxi S1 Zero e Keraquick S1 Zero, oggi i primi adesivi per pavimentazioni ceramiche a effetto climalterante zero.

La strategia ecosostenibile di Mapei: la comunicazione delle certificazioni Carbon Footprint dell'azienda

In questo contesto la Mapei considera di fondamentale importanza creare una struttura comunicativa coerente con l’impegno dell’azienda verso un mondo eco-sostenibile. Mapei concentra i suoi sforzi nella formazione del cliente, in modo da comunicare meglio e con orgoglio le certificazioni Carbon Footprint conseguite. Assodato che aiuta il pianeta a stare meglio, il calcolo dell'impronta ecologica diventa un ottimo strumento per dare un valore aggiunto all’immagine dell’azienda e rendere il prodotto più appetibile ai consumatori ed hai propri stakeholder. La mapei ha modifica radicalmente il modo di intendere l’attività azienda.

Mapei: come comunicare le certificazioni Carbon Footprint e la strategia ecosostenibile dell'azienda sul web

Lo strumento con il quale un azienda riesce a relazionarsi meglio con il cliente è sicuramente il web, e in questo senso Mapei ha attuato delle strategie ben precise attraverso tutti i mezzi a disposizione, dai social media al sito internet. Mapei dedica nel proprio sito internet un intera sezione all’argomento sulle certificazioni Carbon Footprint. Utilizza il proprio sito prima di tutto per formare i propri utenti e successivamente mostra con orgoglio tutte le proprie certificazioni. Nel menù della sezione sulle certificazioni Carbon Footprint viene spiegato nel dettaglio e tecnicamente cos è il Carbon Footprint,come si calcola ed i vantaggi che si ha nel mettere in piedi una struttura in linea con le certificazioni. Successivamente in apposite aree download è possibile scaricare in pdf le certificazioni Carbon Footprint ottenute, dove vengono spiegate nei dettagli le caratteristiche di queste certificazioni.

In conclusione possiamo affermare che conseguire certificazioni Carbon Footprint è fondamenta per un azienda, sia perché si contribuisce ad uno sviluppo eco-sostenibile del pianeta, ma anche perché se ne ricava un aggiunto valore d’immagine.

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.