Strategie

Green Marketing Strategico: quali gli elementi di criticità e successo di un'azienda green?

Quali sono gli elementi di criticità e di successo di un'azienda green, la quale si approccia al green marketing strategico? Innanzitutto bisogna dire che il Green Marketing costituisce un importante valore aggiunto per le imprese ecosostenibili, in quanto nella scelta tra due prodotti con caratteristiche qualitative uguali, il consumatore sceglierà quello più sostenibile e rispettoso per l’ambiente. Tuttavia bisogna anche mettere in luce i vari aspetti di successo e di criticità del green marketing, con i primi si intendono tutti quei vantaggi per l’ambiente ma anche per l’azienda stessa.

Nel caso degli elementi di criticità, invece, si fa riferimento a tutte quelle difficoltà che può incontrare un’impresa nell’approcciarsi al green.

Quali sono gli elementi di criticità del Green Marketing Strategico?

I principali svantaggi nel perseguire un approccio di green marketing per un’azienda sono sostanzialmente suddivisi in tre casi:

  • Il primo caso è quello per cui un’azienda non possiede una propria cultura green, intesa come un’assenza di valori o l’incapacità di realizzare prodotti rispettosi dell’ambiente;
  • Il secondo caso invece riguarda le preoccupazioni di un’azienda di valorizzare un suo impegno nella tutela dell’ambiente. Questa criticità si collega al fenomeno del Greenwashing, ovvero una pratica scorretta con la quale un’impresa inganna i consumatori facendo credere di perseguire un approccio green all’interno dell’azienda e nella realizzazione dei suoi prodotti;
  • Il terzo caso riguarda le “forme di sindrome” che si suddividono a loro volta in: “sindrome da standard” quando un’azienda comunica il suo approccio green in alcuni suoi prodotti e alcune attività, risaltandone l’assenza in altre aree e per tutti i rimanenti prodotti tradizionali che essa continua ad offrire sul mercato. L’impresa teme, cioè, che un’efficace comunicazione delle prestazioni e delle caratteristiche ambientali di un suo prodotto ecologico possa indurre i consumatori a ritenere che gli altri prodotti, non potendo vantare eguali prestazioni, siano inquinanti. Il tutto potrebbe tradursi in un danno per l’impresa, non solo di immagine, ma anche in termini di vendite e fatturato; “sindrome del giudizio universale”quando un’azienda mette in risalto in maniera eccessiva la qualità del proprio prodotto, mettendo in evidenza l’assenza di tale approccio nel passato. Anche in questo caso l’immagine aziendale può essere danneggiata in quanto il consumatore crede che l’impresa non sia stata trasparente fino ad allora sotto il profilo ambientale; “sindrome di spiazzamento o da disorientamento del cliente” quando un’azienda crede che una comunicazione fortemente ambientale possa essere troppo innovativa, creando diffidenza nei confronti delle attività dell’impresa.Un esempio di sindrome da spiazzamento o disorientamento del cliente, può essere quello di imprese che hanno un’immagine molto forte sotto il profilo delle prestazioni “tradizionali” (es.: auto di lusso o sportive, vernici speciali, tessuti o linee di abbigliamento di alta moda) e che possono vantare un’elevata fedeltà alla marca, indipendentemente da un loro impegno ambientale. Per queste aziende innovare la cultura e i valori nei confronti dell’impegno ambientale potrebbe rischiare di danneggiare la percezione di “alta qualità” o di “status” del cliente.

Quali sono gli elementi di successo del Green Marketing per un’azienda green e come ottenerli

Ci sono diversi vantaggi che un’azienda acquista nell’adottare un metodo di green marketing. Va innanzitutto detto che essere un'azienda green non vuol dire solo operare il calcolo dell'impronta ecologica, ma avere un approccio all'ecosostenibilità a 360°. Comunque, secondo recenti studi le imprese che attuano un approccio green in maniera molto innovativa, sono quelle che hanno ottenuto un aumento delle quote di mercato e l’acquisizione di nuovi clienti. I principali vantaggi per un’azienda che attua Green Marketing dunque sono:

  • Aumento della quota di mercato;
  • Riposizionamento dell’immagine aziendale;
  • Incremento dei profitti;
  • Gratificazione nel ridimensionare l’impatto ambientale della propria attività garantendo un futuro più sicuro.

Ci sono anche una serie di fasi che l’azienda deve seguire per raggiungere questi successi nella strategia di comunicazione ambientale:

  • Chiarire le motivazioni che inducono alla valorizzazione dell’eccellenza dei propri prodotti e servizi;
  • Identificare quelli che possono essere i propri target di mercato;
  • Studiare quelle variabili che possono indurre il cliente all’acquisto;
  • Verificare la possibilità di comunicare al consumatore le caratteristiche del prodotto con modalità e stili diversi;
  • Studiare e analizzare i vari strumenti del Green Marketing;
  • Realizzare la propria strategia Green.

L’aspetto ambientale al giorno d’oggi è divenuto un tema di grande importanza, e bisogna entrare nell’ottica che si tratta non di un ostacolo per le aziende, bensì di un fattore di successo da sfruttare attraverso l’utilizzo del green marketing.

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.