Digital Storytelling per Eventi: il Lookbook di Sowebing Camp 2015

Il lookbook dell’evento Sowebing Camp 2015 è stato creato seguendo quelli che sono i principi del Digital Storytelling
Il Digital Storytelling è la narrazione realizzata con strumenti digitali, la quale consiste nell’organizzazione di contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo tale da creare un racconto che crei empatia con l’utente, coinvolgendolo ed emozionandolo.

Il lookbook di Sowebing Camp 2015: Prospettive di Web Marketing consiste in una raccolta di foto che raccontano quelli che sono stati i momenti salienti dell’evento organizzato dalla Spinosi Marketing Strategies e da Omnibus.net con l’obiettivo di favorire la crescita culturale sul web Marketing in Abruzzo. Per la cronaca, l’evento, che è stato caratterizzato da oltre 3 ore di interventi con tre dei massimi esperti del settore in Italia, ha registrato la partecipazione di ben 102 aziende e si è tenuto lo scorso 13 Novembre 2015 presso la Sala Rossa della Camera di Commercio di Chieti Scalo.

 Lookbook | Digital Storytelling | Sowebing CampDigital Storytelling | Lookbook | Sowebing Camp

Il lookbook di Sowebing Camp 2015 è caratterizzato da 5 sezioni, le quali, seguendo i dettami del Digital Storytelling, raccontano in maniera logica e sequenziale lo svolgimento della giornata:

  • una sezione introduttiva, che risponde alla domanda “Cosa è il Sowebing camp?”;
  • una sezione che presenta l’intervento di Lorenzo Spinosi, CEO della Spinosi Marketing Strategies, dal titolo “Digital Marketing Strategy”;
  • successivamente, spazio all’intervento di Francesco Ambrosino, esperto di Content Marketing;
  • la quarta sezione, dedicata a Nicola Carmignani è stata intitolata “Social Media”;
  • per finire, è descritto l’intervento sul Search Marketing dell’esperto SEO Benedetto Motisi.

Lookcast: il partner dello storytelling

Come anticipato nella prima parte di questo testo, ciò è avvenuto grazie alla collaborazione con Lookcast, azienda italo-americana con sedi a Chicago (Illinois, USA) e Pescara (Abruzzo, Italia).
Lookcast e Spinosi Marketing Strategies hanno stipulato una collaborazione con l’obiettivo di dare alle aziende del territorio abruzzese e non uno strumento di comunicazione, il lookbook digitale, con il quale integrare i tradizionali strumenti a disposizione dell’azienda.  
Lookcast è il partner giusto per lo storytelling, poiché ha avuto l’accortezza di creare un prodotto intermedio tra il catalogo ed un’editoriale, ossia il lookbook digitale. Tale strumento, inizialmente concepito per le aziende operanti nel settore della moda, è applicabile ai più svariati settori: dall’arredamento alla bellezza, dalle vacanze all’automotive, dall’agroalimentare alla produzione industriale, dai servizi al farmaceutico, ecc. .
Quindi oggi, grazie a Lookcast, passare dal semplice lookbook alla creazione di vere e proprie storie digitali è facile e conveniente anche economicamente.

Come raccontare un evento

Ogni evento è, ovviamente, una storia a sé, e non tutti gli eventi sono adatti ad esere raccontati online nella stessa maniera.
Possiamo, però, impostare una scaletta su quelli che sono i momenti da valorizzare per comunicare un evento online. Innanzitutto, è bene suddividere l’evento in tre distinti momenti:

  • il prima
  • il durante
  • il dopo

Il pre-evento

Il pre-evento è una fase fondamentale: è qui che si creano le basi per la buona riuscita dello stesso. A tal fine, bisogna avere ben chiaro:

  • il target di riferimento dell’evento
  • gli strumenti online ed i device che il target utilizza
  • gli strumenti per coinvolgere il racconto dell’evento anche online (pensiamo un attimo alla versatilità del lookbook digitale di Lookcast in tal senso)
  • le parole chiave dell’evento, al fine di favorire una rapida ricerca dello stesso sul web
  • la possibilità di diffonderlo attraverso la diretta streaming
  • la gamma di strumenti da utilizzare per la promozione dell’evento (blog, social media, tool che offrono la prenotazione dei posti, newsletter, etc.)
  • etc…

Durante l’evento

Ecco, dopo aver pianificato e promosso correttamente l’evento nella prima fase, siamo arrivati al momento clou: il giorno dell’evento! Ma quali sono le accortezze da avere durante quelle poche ore che abbiamo tanto premurosamente preparato?

  • coinvolgere i presenti, fornendo loro spunti sui quali riflettere
  • facendo audience online (es. con Twitter)
  • scattando fotografie “dietro alle quinte” prima di procedere agli interventi. Serviranno per creare ulteriore curiosità tra gli interessati
  • girando un video
  • coordinando i vari strumenti di comunicazione (Facebook, Twitter, Instagram, etc.)
  • deputando una persona a seguire le conversazioni sull’evento nei social, rispondendo, rilanciando e valorizzando
  • dando significativa importanza ai momenti salienti dell’evento, riproponendo anche tesi e frasi specifiche menzionate dai relatori, al fine di creare dibattito sulla rete
  • etc…

Il post-evento

Ora che l’evento è finito, ed è andato (si spera) bene, siamo a posto, giusto? Beh, non è proprio così! Una fase fondamentale da gestire, che spesso viene sottovalutata, è quella del post-evento. E’ in questa fase che i contatti presi in sede di evento vanno coltivati al fine di convertirli in clienti.
Quindi, nel post-evento:

  • bisogna selezionare le migliori immagini, avendo cura di sviluppare un prodotto che vada, attraverso le stesse, a raccontare l’evento secondo i princìpi del Digital Storytelling. Tutto ciò, come ribadito più volte, è possibile grazie al servizio offerto da Lookcast
  • diffondere il video dell’evento so Youtube, creando sia una versione completa che comprenda l’evento per l’intera durata, sia più versioni relative ognuna all’intervento del singolo relatore
  • fare un mailing di ringraziamento a tutti i partecipanti, includendo un “rilascio entro” di file inerenti, ad esempio, le slide dell’evento o ulteriore materiale sul quale approfondirne gli argomenti
  • fare un mailing a tutto il proprio database con relativa news sulla sezione blog del proprio sito web, o sul proprio blog (nel caso lo si avesse), per valorizzare il grande successo. In questo modo, i non presenti all’evento si incuriosiranno e, valutando il sucesso e l’utilità dei contenuto, molto probabilmente saranno presenti agli eventi successivi
  • misurare i risultati dell’evento, in termini di rapporto costi-benefici
  • etc….

Lookbook | Sowebing Camp 2015 | Digital StorytellingSowebing Camp | Digital Storytelling | Lookbook

Marketing Partnership

associazione marketing strategico operativo Abruzzo
marketing agroalimentare Abruzzo polo agire
marketing agroalimentare ITS Teramo
marketing arredamento strategico Abruzzo
marketing operativo compagnia delle opere Abruzzo
marketing operativo lookbook lookcast
marketing strategico operativo moda Pescara Abruzzo
marketing strategico videoconferenza on line Abruzzo
rivista Abruzzo economia marketing
Università degli studi Gabriele d'Annunzio Pescara

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.