Strategie

Strategie di Vendita, tecniche di vendita e strategie di marketing

Le Strategie di Vendita attraverso il Marketing Strategico si allineano ai target e agli obiettivi dell'azienda.
La Spinosi Marketing Strategies aiuta attraverso le proprie consulenze i suoi clienti a costruire Strategie di Vendita in base alle reali potenzialità dell'organizzazione aziendale, della sua capacità produttiva, del portafoglio clienti esistenti e di quelli potenziali.

Strategie di vendita: appunti. 

Le Strategie di Vendita nascono da una definizione chiara e semplice di quelli che sono i vantaggi che i propri prodotti e/o servizi possono fornire ai potenziali clienti, e di conseguenza della capacità di trasmettere il valore aggiunto.
Si prosegue, poi, nella definizione delle Strategie di Vendita, con l'identificazione del target clienti e con la loro segmentazione in base a criteri ritenuti rilevanti per arrivare alla costruzione di un conseguente approccio commerciale, con l'obiettivo di costruire un rapporto duraturo nel tempo.
Infine, le Strategie di Vendita si delineano a seconda del tipo di mercato servito, che sia essi B2B (business to business) o B2C (business to consumer).
Solitamente, si parla di tecniche di vendita complesse, le quali richiedono una particolare formazione tecnico commerciale, per quanto riguarda il mondo B2B.
Nel mondo B2C, invece, le logiche di vendita sono completamente differenti e diverse le tecniche, le quali spaziano dal porta a porta al visual merchandishing. 

Gli articoli che seguono sono relativi a strategie di vendita e tecniche di vendita che prendono spunto dalle normali problematiche legate al mondo commerciale. Comprendere cosa vendere ed a chi vendere per determinare come vendere sono risposte fondamentali per iniziare una qualsiasi strategia di vendita. Le diverse tecniche, migliorate anche con l'uso della PNL, possono essere efficaci se rispondono a principi e non a schemi di comportamento preconfezionati. Spinosi Marketing Strategies segue l'azienda cliente favorendo una crescita delle capacità di vendita grazie a processi di sviluppo di tecnico-commerciali in grado di eseguire specifiche strategie di vendita. 

Strategie di vendita vs tecniche di vendita: la vera specializzazione

Le strategie di vendita non vanno confuse con le tecniche di vendita. Le tecniche di vendita sono da sempre oggetto dei corsi di vendita e sono riportati in un elenco di comportamenti da tenere in base alla tipologia di cliente che ci sitrova davanti. Invece le Strategie di Vendita non sono quasi mai oggetto di corsi di formazioni relativi alle vendite poiché si parla di argomenti che richiedono percorsi più complessi con competenze multidisciplinari e con tempi di definizione ed apprendimento molto più lunghi.

 

 obiettivi delle strategie di vendita | tecniche di venditastrategie di vendita | tecniche di venditastrategie di vendita | livello di organizzazione aziendale | tecniche di vendita

Strategie di marketing vs strategie di vendita: le differenze

Le strategie di marketing non vanno confuse con le strategie di vendita poiché comunque si parla di target, di segmentazione, di pricing e distribuzione può facilmente nascere il fraintendimento che sostanzialmente si parli della stessa cosa. Le strategie di marketing sono quell'insieme di operazioni più strategiche legate alla costruzione del marketing mix più efficace e successive all'analisi dei competitor e alla definizione del target.

 Le strategie di vendita lavorano su un livello diverso rispetto alle strategie di marketing e si occupano di rispondere ad una domanda fondamentale: come posso trovare clienti, come posso fidelizzare il mio cliente, come posso incrementare le mie vendite sull'attuale portfolio clienti. E' ovvio che marketing e vendite vanno braccetto, se dovessimo fare un parallelismo con il mondo calcistico possiamo dire che il marketing mette la palla in area e le vendite provvedono a mandarla in rete. 

informazioni corso web marketing corso marketing social media

Scrivici un'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamaci a  (+39) 085.8942397 


La matrice di Ansoff o Matrice Ansoff se fosse usata nelle PMI implicherebbe che la proprietà non investirebbe molto tempo e denaro nel cercare l’innovazione senza chiedersi strategicamente come certe scelte possano influire sull'azienda.
Le speranze riposte in un nuovo prodotto o servizio, se non supportate da un idea strategica di fondo che identifica un obiettivo, non producono neanche la metà dei risultati attesi.

Leggi tutto...

In questi anni Spinosi Marketing ha sempre lavorato nel proporre alle PMI un’innovazione costante sul marketing attraverso la condivisione di concetti e strumenti pratici.

Visto l’approssimarsi della fine dell’anno riteniamo utile far conoscere uno strumento di marketing e di comunicazione importante, fino ad oggi ad appannaggio delle Grandi Imprese, ma che può essere di valido supporto anche nell’attività commerciale delle PMI con i dovuti adattamenti: l’Annual Report.

Leggi tutto...

La Matrice SWOT a Analisi SWOT è uno strumento di marketing che ha l'obiettivo di favorire una rapida sintesi dell'intera attività di analisi interna ed esterna che sono alla base del Piano di Marketing. L'analisi SWOT non è pensata per essere limitata ai fini di lucro delle organizzazioni, ma può bensì essere utilizzata in qualsiasi processo di decisione in cui l’obiettivo da raggiungere è stato ben definito.

All’interno dell'Analisi SWOT i fattori endogeni sono rappresentati dagli Strenghts (punti di forza) e dai Weaknesses (punti di debolezza), mentre i fattori esogeni sono rappresentati dalle Opportunities (opportunità) e dalle Threats (minacce).

Per quanto riguarda i fattori endogeni, l’analisi va posta su quei fattori capaci di determinare una condizione di vantaggio competitivo in relazione al fenomeno preso in considerazione.
Nel caso dei fattori esogeni, invece, consiste nell’individuazione degli elementi esterni e della loro evoluzione e dell’impatto sul sistema in cui l’azienda opera, e che possono consentire la messa in opera di misure atte a sfruttare i prevedibili effetti positivi e a ridurre i prevedibili effetti negativi.

Leggi tutto...

Partiamo da un parametro, “la quota di mercato”, semplice nella sua spiegazione ma che tantissime PMI non calcolano per la difficoltà di reperire le informazioni o per semplice mancaza di un approccio di marketing strategico. La quota di mercato è la percentuale di un mercato (definito in termini di fatturato in € o in quantità di unità vendute) detenuta da un’azienda. Può essere calcolato a:

  • valore (Fatturato dell’impresa / fatturato totale del mercato); 
  • volumi (Unità vendute dall’impresa / Totale unità vendute nel mercato). 

A cosa serve calcolare la quota di mercato?

Leggi tutto...

Definizione Analisi SWOT.

L'Analisi SWOT (o Matrice SWOT) è uno strumento di pianificazione strategica che va a valutare i punti di forza (Strenghts) e i punti di debolezza (Weaknesses) interni all’organizzazione, assieme alle opportunità (Opportunities) e alle minacce (Threats) provenienti dall’ambiente esterno che circonda l’azienda. Prima di fare una qualsiasi strategia è necessario un processo di analisi strategica.

A completamento del processo di analisi strategica l'uso della Matrice SWOT permette di riassumere ed esprimere graficamente ed in sintesi i diversi aspetti emersi. 
Tale analisi non è pensata per essere limitata alle organizzazioni aziendali profit, ma può bensì essere utilizzata in qualsiasi processo di decisione in cui l’obiettivo da raggiungere è stato ben definito.

Leggi tutto...

William Thomson, 1° Lord Kelvin, in Lezioni e discorsi popolari, 1891-1894 recitava: " Quando puoi misurare ciò di cui stai parlando ed esprimerlo attraverso i numeri, conosci qualcosa di quel fenomeno; ma quando non puoi misurarlo, quando non puoi quantificarlo in termini numerici la tua conoscenza è minima e insoddisfacente. Potrebbe essere l’inizio della conoscenza ma nei tuoi pensieri sei a malapena entrato nella fase della scienza." 

Un tempo il Marketing veniva percepito come se fosse più un'arte che una scienza. Oggi l'evoluzione dei sistemi informativi aziendali abbinata all'evoluzione delle teorie di marketing ci permettono di definire una serie di metriche in grado di misurare i risultati dovuti a specifiche iniziative. Per chi si occupa di web marketing misurarne i risultati, oggi è molto più facile grazie alla disponibilità di dati e metriche standard. Ma bisogna comprendere bene quali siano le premesse di questi dati affinchè le loro valutazioni siano utili e corrette. E per tutto ciò che non è web marketing come si misurano i risultati degli investimenti di marketing? 

Leggi tutto...

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.